Post-Graffiti Stress Disorder - Altrove 2018: Arte Contemporanea per le masse

08-10-2018

Post-Graffiti Stress Disorder - Altrove 2018: Arte Contemporanea per le masse

Post-Graffiti Stress Disorder è il titolo della quinta edizione di Altrove Festival, il contest sul muralismo e la street artist che ha sede a Catanzaro dal 2014, nonché della mostra collettiva sul fenomeno artistico, tra i più discussi della scena artistica e culturale degli ultimi tempi. Linvea è ancora una volta partner tecnico della manifestazione.

“Il titolo deriva dal disturbo da stress post traumatico (in psichiatria PTSD Post-Traumatic Stress Disorder), ovvero un complesso di forti sofferenze psicologiche che derivano da un evento traumatico. Il trauma, in questo caso, sono i graffiti e la loro diffusione su scala mondiale, che hanno nel tempo generato un fastidio (visuale) che condiziona la percezione di massa di un inarrestabile e incontrollabile forma d'arte dei nostri tempi.” - così recita la presentazione ufficiale dell’evento che, come detto, si sviluppa nella mostra ospitata dal Museo Marca, rinomato museo nazionale di arte moderna e contemporanea, con l’obiettivo di consolidare l’avanguardia artistica contemporanea, per l’occasione rappresentata dai lavori di Abcdef, Boris Tellegen, Alexandre Bavard, Canemorto, Jeroen Erosie, Gruppo OK, Mafia Tabak, Saeio, Sbagliato e Tybet.

 

Altrove, il contest all’interno del quale si sviluppa la mostra, ha costruito negli anni un percorso di sperimentazione nell’arte pubblica contemporanea con la convinzione che “soltanto azioni azzardate possano portare ad una reale crescita culturale”. Lo spirito del movimento si rivede nettamente anche in questo nuovo progetto che dichiara tutta l’intenzione di esprimere l'importanza e la contemporaneità critica ed estetica dei graffiti e di ciò che dagli anni '70 ad oggi hanno scatenato.

Cercando di rendere quotidiana l’esperienza estetica ed artistica, favorendo il dialogo con la bellezza e dimenticando la pratica dell "abbellimento" delle città attraverso il "colore", atteggiamento che ha limitato la ricerca artistica per accontentare il gusto della maggioranza dei cittadini, storicamente disabituati e lontani dai linguaggi dell'arte moderna e contemporanea.


Seguendo la filosofia sperimentale di Altrove, le tele esposte saranno realizzate all'interno del museo, in una residenza di circa una settimana in cui tutti gli artisti si ritroveranno per dipingere le opere.


Altrove è un progetto nato a Catanzaro nel 2014, con l’obiettivo di rieducare al concetto di bellezza in luoghi rassegnati al degrado estetico e sociale e dimostrare che costruire un futuro diverso è possibile.

Lo staff Linvea è lieto di annunciare il proseguimento dell’ormai storico sodalizio con Altrove, di cui è partner sin dalla prima edizione. In veste di fornitore ufficiale delle vernici e dei materiali decorativi per gli artisti di volta in volta convocati a ridipingere le periferie di Catanzaro, la nostra azienda è orgogliosa di prendere parte ad iniziative volte al recupero urbano e alla sottrazione degli spazi esterni al degrado. L’esperienza e l’elevato standard tecnologico di un’azienda leader nel proprio settore, sono felicemente al servizio di una strategia che mette il colore al centro di un discorso di rinnovo, con una forte proiezione al futuro.